martedì 22 marzo 2016

EN: Autarchia Misantropica E Autocannibalismi





FEBBRAIO 2016: esce il progetto EN del duo ligure-piemontese composto da Davide Rossi (Joan's diary) e Franco Gullotta (ex Jesus Went To Jerusalem),attivi entrambi con molte uscite già dagli anni ottanta. Il disco completamente autoprodotto e disponibile in free download su bandcamp e su animenere.
Gli otto brani sono un mix sperimentale elettronico che si staglia a metà tra i progetti solisti di Franco Gullotta ed il progetto SHC di Davide Rossi, entrambi usciti in precedenza per toten schwan records.
Le ambientazioni drone dei brani sono di vocazione nichilistica ed oscura.

Questo il link del disco: BANDCAMP FREE DOWNLOAD


FRANCO GULLOTTA: ex membro Jesus went to Jerusalem (tra i padri fondatori dell'hardcore punk italiano) attivo con tre dischi ed uno split australiano sul suo progetto solista.
DAVIDE ROSSI: ex membro di emorrhage corpse, troiaio, margot, gluck, shc. Attivo con cinque uscite sul progetto Joan's diary.




lunedì 21 marzo 2016

It's Alive! (Baby Killer) 1974







     Los Angeles. Le contrazioni svegliano Lenore (Sharon Farrell) nel cuore della notte. Dopo aver scaricato Chris, il primogenito di undici anni, a casa di un amico di famiglia, Lenore e il marito Frank (John Ryan) si recano finalmente in ospedale.
 Frank sprizza felicità da ogni poro, contemplando i neonati nelle loro culle. Scherza anche con l'infermiera, riguardo a un'ipotetica parentela per le sue origini scozzesi. L'ingresso nell'anti-sala parto mutano quelle sensazioni. Lenore riferisce infatti dolori anomali: "è differente da Chris, questa volta".
 Lenore aveva sin dall'inizio la sensazione che quella gravidanza stesse evolvendo in maniera diversa rispetto a quella precedente. Sensazioni che le difficoltà della fase espulsiva incentivano, ma che vengono giustificate dal medico come conseguenza dell'elevato peso del nascituro e per la sua "testa enorme".
 Frank è tornato a rilassarsi, grazie agli altri padri presenti in sala d'attesa ma soprattutto grazie alla visione di quei pargoletti che dormono nelle loro culle. Improvvisamente una scena sconvolge la sua pace interiore. Il corpo di un sanitario giace a terra nel corridoio, dopo che è stato quasi escreto dalla sala parto.
   Le riprese dal basso e le carrellate, che riprendono frontalmente la corsa del padre verso la sala parto, incentivano lo stato di agitazione e di inconsapevolezza. La lunghezza focale aumenta la distorsione che introflette la struttura su Frank, come se egli stesso fosse in un canale del parto, per riemergere verso la verità traumatica e abbandonare la pace delle illusioni.
   Proprio nella sala parto l'incubo prende forma, mostrando un tappeto di corpi dalle carni squarciate, mentre Lenore è ancora stesa sul letto di parto, dibattendosi come in una crisi epilettica, a causa della contenzione, mentre chiede dove sia il suo bambino.



 Il dramma vissuto dai genitori, convinti che il loro bambino sia stato rapito o ucciso, viene sostituito da una consapevolezza ancora più inquietante: <<il vostro bambino è fin troppo vivo.>> Contemporaneamente, la polizia circonda l'edificio e il reparto.
 I medici cercano di identificare la possibile fonte di alterazione del feto, dovranno comunque scontrarsi con l'ostilità di Frank, che non ritiene il figlio un "animale" a cui dare la caccia. Il suo orgoglio dovrà fare i conti con la diffusione, nel corso della stessa mattinata, della notizia dove la sua famiglia verrà indicata come quella responsabile del parto mostruoso.




martedì 15 marzo 2016

La Pupa e... l'Altro: Tre storie exploitation per Mister No!



http://www.thefigurecollector.com/originalartwork-misterno.htm
thefigurecollector.com



 Mister No compare in tutti i miei blog. Su Kentucky Mon Amour con le sue storie western, mentre su Marchette Alcoliche sia con le sue perle alcoliche, ossia aforismi alcolici, sia con le sue nuvolette inebrianti, storie in cui viene indicata espressamente la marca di un alcolico. In questo blog lo abbiamo incontrato nel post "Mister No, Dylan Dog, Dampyr e i Mengele loro beatilotofagi mengele loro", dedicato allo scontro tra i tre eroi bonelliani e tre medici nazisti. Oggi vediamo Mister No ospite della rubrica "La Pupa e... l'Altro", luogo dedicato alle recensioni erotomane e paroliberiste di film exploitation, gialli-erotici, horror-erotici o semplicemente sozzi.
 Assisteremo a tre storie del nostro pilota preferito, un western in cui i bandidos non sfigurerebbero in uno spaghetti western particolarmente estremo, un poliziottesco caraibico e un Woman In Prison tropical. Buona lettura!



lunedì 14 marzo 2016

Deathgasm posters







Remo Williams: The Adventure Begins






"Il Zinefilo" racconta, a suo modo, il film di Remo Williams

"Gli Archivi di Uruk" presenta il personaggio nella sua vita letteraria italiana

"Fumetti Etruschi" racconta di quando il fumetto di Remo provò ad uscire in Italia

"CitaScacchi" racconta di una partita a scacchi tra Remo contro un cattivo nazista, in uno dei rari suoi romanzi usciti in Italia

"IPMP" (Italian Pulp Movie Posters) presenta la locandina italiana apparsa sui giornali dell'epoca

"NonQuelMarlowe" presenta note personali sui romanzi usciti in Italia